Regolamento

1. L’acquisto del biglietto comporta l’accettazione espressa, tacita ovvero per fatti concludenti del presente regolamento. L’acquisto del biglietto comporta, in ogni caso, l’accettazione incondizionata e senza riserve del presente regolamento.

 

2. Possono accedere al Parco solo gli utenti muniti di biglietto di ingresso. Il biglietto di ingresso non è rimborsabile e, in ogni caso, deve essere tenuto a disposizione del personale di controllo. Chiunque non dimostri di essere munito di biglietto d’ingresso dovrà lasciare immediatamente la struttura. Il Parco è accessibile ai diversamente abili ad eccezione degli scivoli o, comunque, delle attrazioni che, per ragioni di sicurezza e per garantirne l’incolumità, non consentono a costoro l’utilizzo. È severamente vietato introdurre, all’interno del Parco, fornellini a gas ed elettrici, bombole di gas, armi, coltelli, bastoni, oggetti di vetro o strumenti contundenti o potenzialmente lesivi. Non è consentito l’ingresso agli animali. Ciascun ospite, prima di acquistare il biglietto, è tenuto a informarsi su eventuali problematiche legate alla disponibilità di posti nella zona picnic e in quella riservata ai lettini e ombrelloni. È vietato consumare il pranzo nell’area piscine, ciò per evidenti ragioni di sicurezza (a tal fine, bisognerà utilizzare, esclusivamente, l’apposita area pic-nic o le aree dedicate). La struttura mette a disposizione degli utenti un fast food a pagamento che resterà chiuso dalle ore 14:00 alle ore 15:00.

 

3. Il Parco aprirà alle ore 9:30 e chiuderà alle ore 18:30, l’ingresso pomeridiano è dalle ore 13:30, fatte salve eventuali avverse condizioni metereologiche e cause di forza maggiore. La Direzione, in particolare, a causa di avverse condizioni atmosferiche ovvero in ipotesi di prolungata assenza di energia elettrica, è legittimata a chiudere discrezionalmente il Parco ovvero a limitarne l’utilizzo in qualsiasi momento, ciò al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità degli utenti. In tali ipotesi, da considerarsi giustificate da forza maggiore, non sarà dovuto il rimborso del biglietto. In caso di temporale, comunque, gli utenti dovranno prudenzialmente allontanarsi dalle piscine (zona acqua) e dagli alberi, cercando riparo in posti sicuri.

 

4. È consentita l’uscita temporanea dal Parco, previa obbligatoria e necessaria richiesta di un “pass” temporaneo all’ingresso. L’uscita dal Parco in assenza di apposito “pass” non consentirà all’utente sprovvisto di potere nuovamente accedere all’interno della struttura.

 

5. L’utilizzo delle piscine (zona acqua) è consentito sino alle ore 18:00. Le attrazioni del parco, di norma e fatta salva la necessità di provvedere a indifferibili e improcrastinabili interventi, anche di natura tecnica, verranno mantenute aperte dalle ore 10:00 sino alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 sino alle ore 18:00. L’acquisto del biglietto consente l’utilizzo di tutte le attrazioni del Parco, ad eccezione dell’utilizzo della “sala giochi” che, invece, è a pagamento.

 

6. Si consiglia vivamente un abbigliamento adeguato e, in particolare, l’utilizzo di indumenti adatti al Parco e alle attrazioni ivi presenti. Si consiglia vivamente l’uso di adeguate protezioni solari in caso di protratta esposizione ai raggi solari. In ogni caso, eventuali lacerazioni, strappi o danni ai costumi non saranno oggetto di risarcimento tantomeno di rimborso. La struttura fornisce a titolo oneroso degli armadietti in noleggio temporaneo per il deposito degli indumenti, fino ad esaurimento. Tale servizio, infatti, non è compreso nel prezzo del biglietto. Verrà richiesto un documento di identità e un deposito cauzionale per l’utilizzo degli armadietti. La Direzione, in ogni caso, declina ogni responsabilità per eventuali oggetti anche se di valore non rinvenuti all’interno degli armadietti, giacché gli stessi devono considerarsi dedicati esclusivamente alla custodia di indumenti. La Direzione, comunque, non risponde in ipotesi di sottrazione o furto di beni custoditi all’interno degli armadietti, se cagionati da colpa dello stesso derubato ovvero da forza maggiore.

 

7. La Direzione declina ogni responsabilità per l’eventuale smarrimento di beni (di qualsiasi genere o natura) non rinvenuti o lasciati incustoditi all’interno del Parco così come declina ogni responsabilità per furti commessi all’interno del Parco, specie se cagionati da colpa dello stesso derubato ovvero da forza maggiore.

 

8. L’utilizzo dei lettini e degli ombrelloni è a pagamento, giacché non è compreso nel prezzo del biglietto. Chi volesse utilizzare lettini e ombrelloni, comunque disponibili sino ad esaurimento, potrà noleggiarli temporaneamente acquistando il relativo ticket presso la cassa del BAR. È severamente vietato spostare autonomamente i lettini e gli ombrelloni dal posto dove risultano collocati. Per qualsiasi esigenza sull’utilizzo dei lettini e degli ombrelloni, infatti, bisognerà rivolgersi al personale della struttura, che fornirà l’assistenza esaudendo la richiesta, se e in quanto accoglibile. Nelle giornate con raffiche di vento, gli ombrelloni dovranno restare chiusi, al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità degli utenti. Il mancato rispetto delle suddette istruzioni comportamentali, da parte dell’utente, determinerà l’esclusione di qualsivoglia ed eventuale responsabilità a carico della struttura, della gestione e del personale per eventuali danni arrecati a cose e alla persona.

 

9. Tutte le attrazioni presenti all’interno del parco sono state sottoposte a collaudo e risultano conformi agli standard di sicurezza, come da specifiche autorizzazioni rilasciate dagli enti preposti. Gli utenti devono utilizzare le attrazioni del Parco nel pieno rispetto del presente regolamento nonché delle indicazioni fornite da apposita cartellonistica, apposta nelle immediate vicinanze di ogni singola attrazione, e, comunque, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni fornite dal personale ivi presente. L’utente si assume la responsabilità della propria condotta durante l’utilizzo degli scivoli e si impegna a non effettuare la discesa se non ritiene di essere in grado di controllare la propria posizione nell’eseguire la stessa. È severamente vietato tuffarsi in qualsiasi piscina ovvero arrampicarsi su qualsiasi bene e scavalcare le staccionate o i muretti. È vietato spingere altre persone in acqua o comunque fare giochi pericolosi fuori e dentro le piscine. Gli utenti, in ogni caso, devono utilizzare tutti i beni fruibili del Parco nel pieno rispetto di questo regolamento, delle indicazioni fornite da apposita cartellonistica e, comunque, attenendosi alle istruzioni fornite dal personale ivi presente. Il mancato rispetto delle suddette imperative istruzioni comportamentali, da parte dell’utente, determinerà l’esclusione di qualsivoglia ed eventuale responsabilità a carico della struttura, della gestione e del personale per eventuali danni arrecati a cose e alla persona.

 

10. Le risse, il vandalismo, il vilipendio, la molestia, l’assunzione di stupefacenti, l’ubriachezza e quant’altro non conforme ai regolamenti di pubblica sicurezza comportano l’allontanamento immediato dei trasgressori dal Parco. I bagni, gli spogliatoi e i camerini, messi a disposizione della struttura, dovranno essere utilizzati nel rispetto dell’altrui pudore nonché della pubblica morale, della decenza, dell’etichetta e della cortesia. È severamente vietato fumare all’interno dei luoghi chiusi, nelle immediate vicinanze delle zone d’acqua, di bambini o di donne incinte e, comunque, laddove risulti chiaramente apposta apposita cartellonistica di divieto.

 

11. È severamente vietato l’utilizzo degli scivoli alle donne in gravidanza, a chi soffre di cuore e di patologie a carico del sistema cardio-circolatorio, a chi è affetto da ernie, da patologie degeneranti o invalidanti al sistema scheletrico e a quello muscolare e, comunque, a coloro che versano in condizioni di salute precaria o che sono afflitte da patologie suscettibili di aggravamento conseguentemente all’uso delle attrazioni. È severamente vietato l’utilizzo degli “ambienti acqua” a coloro che soffrono o sono afflitti di malattie contagiose (specie se alla cute o al tessuto sottocutaneo) e/o trasmissibili tramite contatto o per via aerea. Si sconsiglia vivamente l’uso degli scivoli alle persone in sovrappeso e non fisicamente preparate e quindi non in grado di rispettare la corretta posizione di discesa. Le scale di ingresso alle attrazioni sono utilizzabili solo per accedere agli scivoli. È vietato correre e/o superare sulle scale d’accesso agli scivoli. È vietato correre ai bordi delle piscine o degli ambienti acqua. È, comunque, vietata la discesa dagli scivoli in posizione eretta, aggrappandosi ai bordi, rimanendo seduti o tenendo in braccio altre persone. È severamente vietato scendere dagli scivoli indossando occhiali (se non adatti per le piscine  legati al corpo con un laccio di sicurezza) o monili di qualsiasi tipo, che potrebbero essere perduti durante il percorso o causare danni e lesioni. È vietato scivolare a testa in giù, ad esclusione dello scivolo Skymet rispettando apposita cartellonistica collocata nelle immediate vicinanze dell’attrazione. È obbligatorio allontanarsi immediatamente dall’aree di sbocco degli scivoli. È vivamente raccomandato di muoversi con attenzione e cautela lungo tutte le zone di percorrenza con fondo bagnato. Il mancato rispetto delle suddette cogenti istruzioni comportamentali, da parte dell’utente, determinerà l’esclusione di qualsivoglia ed eventuale responsabilità a carico della struttura, della gestione e del personale per eventuali danni arrecati a cose e alla persona.

 

12. I minori d’età nonché, in genere, i soggetti giuridicamente incapaci devono essere obbligatoriamente accompagnati dal loro rappresentante legale ovvero da persona all’uopo incaricata, purché maggiorenne, che assumerà la loro sorveglianza, custodia e vigilanza per tutto il periodo di permanenza all’interno del Parco. In applicazione dell’art. 2047 o dell’art. 2048 c.c., il predetto sorvegliante, tutore, precettore o genitore si assume la responsabilità in ordine a eventuali danni che il soggetto naturalmente o legalmente incapace dovesse arrecare a sé ovvero a terzi o alle strutture del Parco. La superiore previsione si applica sia ai soggetti naturalmente incapaci che a quelli legalmente incapaci, incluse le persone sottoposte ad amministrazione di sostegno.

 

13. Sono previste delle particolari restrizioni all’utilizzo delle attrazioni in base all’età, all’altezza e alle dimensioni corporee dell’utente. In conseguenza, si invita l’utenza a rispettare rigorosamente le indicazioni fornite in tal senso da apposita cartellonistica collocata nelle immediate vicinanze di ogni singola attrazione. In particolare, i bambini devono usare gli scivoli a loro consentiti e, viceversa, gli adulti non possono usare le strutture riservate ai piccoli o non possono usarle contemporaneamente qualora il regolamento lo vieti o il responsabile dell’attrazione lo ritenga pericoloso. Il mancato rispetto dei suddetti obblighi comportamentali, da parte dell’utente, determinerà l’esclusione di qualsivoglia ed eventuale responsabilità a carico della struttura, della gestione e del personale per eventuali danni arrecati a cose e alla persona.

 

14. Gli utenti sono tenuti a segnalare immediatamente al personale eventuali infortuni o malori in genere, onde consentire l’attivazione delle procedure di primo soccorso. A tal fine, la struttura mette gratuitamente a disposizione dell’utenza una sala attrezzata esclusivamente per il primo soccorso con presenza di personale infermieristico. Chiunque intenda usufruire dell’assistenza infermieristica, è tenuto ad esprimere preventivamente il consenso al trattamento dei dati, fornendo le proprie generalità nonché sottoscrivendo apposita scheda di primo soccorso in seno alla quale verranno riportate le notizie fornite dall’interessato anche sulla dinamica, natura ed entità dell’infortunio o del malore (potrà essere richiesta anche l’indicazione di testimoni e del personale ivi presente, ove l’infortunio sia tale da necessitare la compilazione di un’esaustiva denunzia di sinistro all’assicuratore per la responsabilità civile). I dati dell’interessato e di chi eventualmente ne esercita la rappresentanza legale verranno trattati nel rispetto della privacy e, segnatamente, sia del d.lgs., n. 196/2003 sia del d.lgs. n. 101/2018, adottato in adeguamento dal Reg. UE 2016/679.

 

15. Con l’acquisto del biglietto, si intende inoltre accettata espressamente, tacitamente o per fatti concludenti la possibilità di essere fotografati o ripresi da personale autorizzato presente all’interno del Parco ovvero mediante dispositivi automatici installati sugli scivoli e sulle attrazioni. Le foto, in ogni caso, potranno essere eliminate e rimosse su espressa richiesta dell’interessato e, in ogni caso, verranno eliminate e rimosse entro le 24 ore successive, laddove consentano la riconoscibilità della persona, nel rispetto del d.lgs., n. 196/2003, e del Reg. UE 2016/679. Ai sensi della predetta vigente normativa nazionale e comunitaria, si informano gli utenti che, quantunque non vi sia l’espresso consenso dell’interessato, è, infatti, consentita la diffusione di eventuali foto o riprese tramite web, social media o chat, anche a fini promozionali o commerciali del Parco, ovviamente a condizione che i soggetti fotografati o ripresi non siano riconoscibili (ossia laddove risultino ripresi o fotografati da lontano e laddove i loro volti risultino oscurati o resi irriconoscibili mediante il ricorso ad appositi software).

 

16. Si informa l’utenza che il Parco utilizza sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso al solo fine di garantire la sicurezza. Nello specifico, la Direzione segnala che le riprese sono effettuate per fini di sicurezza e tutela dell’ordine pubblico, con particolare riferimento alla prevenzione di reati o atti di vandalismo e alla sicurezza del personale e degli utenti. Le immagini sono visionate esclusivamente dagli addetti alla sorveglianza e sono consultabili solo dal personale incaricato dall’autorità giudiziaria o di polizia. La Direzione precisa che i dati raccolti mediante sistemi di videosorveglianza risultano protetti con idonee e preventive misure di sicurezza, riducendo al minimo i rischi di distruzione, di perdita, anche accidentale, di accesso non autorizzato, di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta, anche in relazione alla trasmissione delle immagini. La conservazione di tali riprese avverrà in maniera temporanea, ossia per un periodo non superiore alle 24 ore e comunque nel rispetto del d.lgs., n. 196/2003, e del Reg. UE 2016/679. Qualora la Direzione dovesse ricevere, entro tale periodo, formale richiesta da parte dell’autorità giudiziaria o di polizia, metterà a disposizione della stessa tali riprese, al fine di garantire esigenze di ordine pubblico, di pubblica sicurezza o, in genere, al fine di individuare eventuali autori di illeciti penalmente rilevanti.

 

17. In maniera assoluta, è severamente vietato all’utente svolgere attività pubblicitaria o di vendita di qualsiasi bene e/o qualsiasi altro servizio all’interno del Parco e dell’area destinata a parcheggio. È pure severamente vietata all’utente la distribuzione o diffusione di volantini, opuscoli e altri stampati, con finalità commerciali e non, all’interno del Parco e dell’area destinata a parcheggio così come è severamente vietata all’utente la collocazione (con qualsiasi forma o modalità) di pannelli o cartelloni all’interno del Parco e dell’area destinata a parcheggio.

 

18. Qualsiasi immagine, video, audio o fotografia ripresa o registrata dall’utente all’interno del Parco potrà essere utilizzata solo a fini strettamente personali e non commerciali, salvo autorizzazione esplicita, preventiva e scritta della struttura e purché siano rispettati il d.lgs., n. 196/2003, e il Reg. UE 2016/679.

 

19. Il parcheggio adiacente al Parco è gratuito e non è sottoposto a controllo e/o vigilanza. La Direzione, pertanto, declina ogni qualsivoglia responsabilità per furto, sottrazione o danneggiamento dei veicoli o, comunque, di qualsiasi altro mezzo o bene in genere così come declina ogni qualsivoglia responsabilità per furto o mancato rinvenimento di altro bene lasciato all’interno dei veicoli o di qualsiasi altro mezzo di trasporto in genere così come declina ogni responsabilità per danni cagionati a cose, animali e persone all’interno dell’area di parcheggio, strade di transito incluse.

 

20. Si informa l’utenza che, nella determinazione del prezzo del biglietto, la Direzione ha tenuto conto di quanto previsto in seno al presente regolamento e, nello specifico, dell’assunzione del rischio da parte di ciascun visitatore derivante dalla potenziale pericolosità nell’utilizzo delle attrazioni e della struttura in generale, ossia indipendentemente dalla colpa di chi ne fruisce o di chi le gestisce. Con l’acquisto del biglietto, conseguentemente, ciascun utente, ad ogni effetto di legge, si assume, per sé e/o per gli eventuali propri rappresentati, tale rischio in maniera espressa, tacita o per fatti concludenti, derogando espressamente alle previsioni di cui agli artt. 2050 e 2051 c.c., se e in quanto applicabili.

 

21. Ai fini della piena conoscibilità del presente regolamento, si informa che lo stesso è consultabile sul sito internet del Parco www.acquaparkconte.it
e risulta esposto sia nelle immediate vicinanze della biglietteria che all’ingresso della struttura.

 

22. Per quant’altro non espressamente previsto o derogato dal presente regolamento, si applica la normativa vigente in materia.